Fiume Passirio (Passer)

 

Il fiume Passirio, Passer in lingua Tedesca, nasce nei pressi del passo del Rombo, in Alto Adige, e scorre per 46,2 chilometri attraversando la bellissima Val Passiria, fino alla confluenza con l’Adige, nei pressi di Merano.

La parte del fiume Passirio che frequento maggiormente è la zona di S.Martino-S.Leonardo, in alta valle.

Ma veniamo alla pesca… Il fiume Passirio è un fiume con una grande portata d’acqua nei mesi caldi, caratteristicamente torrentizio, con grossi massi che formano belle buche e forti correnti. Il fiume Passirio è popolato da grosse trote Iridee e non mancano splendidi esemplari sia di trota Marmorata che di Fario.

Il fiume Passirio è un fiume dove si può pescare in varie tecniche di pesca a mosca, le sue acque sono spesso limpide e con le trote Iridee si può tentare anche la pesca a secca. Ma se si vuole provare a prendere la regina Marmorata la miglior tecnica è lo streamer e la ninfa. Inoltre è immerso in una valle meravigliosa, verde, pulita, una delle valli più belle e caratteristiche dell’Alto Adige. 

Il Passirio è un fiume divertentissimo per i pescatori a mosca, il mix tra le sue grosse Iridee e la forte corrente metteranno a dura prova la vostra attrezzatura la vostra esperienza nel combattimento.

Inoltre quando si finisce la pesca c’è un ottimo locale che produce birra artigianale buonissima e sforna pizze tutto il giorno.

I pro del Passirio: Ottimo per la pesca a Ninfa e Streamer, bellissimi esemplari di trote Iridee (40cm+),  Marmorate e Fario

I contro del Passirio: Nessuno

Acque da pesca S.Martino-S.Leonardo

Stagione di pesca: dal 01.04 al 31.10

Periodo migliore: sicuramente per la pesca a secca è meglio in primavera o estate, ma il Passirio è bello tutto l’anno

Tecniche consigliate: Secca, Ninfa e Streamer

Compila il form per organizzare una giornata di pesca con guida

Contattaci